copertina_la_depressionePerchè un libro sulla depressione

È bene conoscere per non aver paura. Perché spesso si ha paura di ciò che non si conosce. E la depressione è una malattia che fa paura, quando la si conosce, ma ancor di più quando non la si conosce. Fa paura perché è una malattia cattiva, che provoca sofferenza, in chi ne è affetto, ma anche in chi è al malato vicino e vorrebbe aiutarlo, ma non sa come, in che modo farlo, e si sente, perciò, impotente. Spesso addirittura chi ne è affetto, non sa di esserlo e vive dolorosamente, con difficoltà, con peso immenso, una vita condizionata e resa gravosa, a volte insopportabile, da una malattia che, se non riconosciuta, non può essere curata.

Per una maggiore consapevolezza

Spesso la malattia, invece, è riconosciuta, ma non è curata, o curata inadeguatamente, per paura, per pregiudizio, per ignoranza.

In entrambi i casi, il malato e chi è a lui vicino sono vittime di sofferenze gravi ed evitabili. Questo libro concepito e nato come ideale risposta alle tante domande che pazienti e familiari gli rivolgono, si propone il compito di far conoscere un poco di più questa malattia, di cui tanto si parla, ma poco si ha cognizione, con la speranza che una maggiore consapevolezza di essa, induca ad averne meno paura.

Domenico Mazzullo

La Depressione conoscerla per non averne paura / Edizioni Mediterranee

Anno: 2004

La guerra naturale

La guerra naturale Fefè Editore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pinocchio padre di Geppetto

Pinocchio padre di Geppetto Fefè Editore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Della vecchiaia ovvero il posto delle fragole

Della vecchiaia ovvero il posto delle fragole Edizioni ABNI

Questo mio libro è scaricabile gratuitamente dal sito www.abni.it

 

Lascia un commento